In giuria all’hackathon di Leroy Merlin

In giuria all’hackathon di Leroy Merlin

Un hackathon di Leroy Merlin interamente dedicato alle risorse umane interne e ad altri settori come quello informatico, o a persone a capo di un negozio.

Sono stata invitata come giudice all’hackathon di Leroy Merlin.

hackathon di leroy merlin valeria cagnina in giuria

Ero accanto all’Amministratore Delegato di Leroy Merlin, al Responsabile IT, a quello Lombardia, ad alcuni membri membri esterni come gli HR di Luxottica e ad un freelancer che si occupa di Digital Transformation.

Non sto qui a dirvi che – tanto per cambiare! – ero la più piccola. Ormai ci sono abituata!

hackathon di leroy merlin valeria cagnina in giuria

Digital Transformation all’hackathon di Leroy Merlin

E’ stato però particolare cercare di portare il mio punto di vista in una realtà relativamente rigida, che non ha mai affrontato i temi della Digital Transformation.

hackathon di leroy merlin valeria cagnina in giuria

Hanno fatto un interessante brain storming e lavorato direttamente dai post it, tutti allo stesso livello e sullo stesso piano, anche se ufficialmente appartenevano a livelli e responsabilità molto diversi. Si sono messi in gioco con una disponibilità che mi ha abbastanza stupita, proprio perché non avevano mai fatto niente di tutto ciò.

hackathon di leroy merlin valeria cagnina in giuria

Le sfide dell’hackathon di Leroy Merlin

Le challenge che potevano scegliere erano diverse, una era quella legata al welcome kit: come creare un welcome kit per i primi giorni di entrata al lavoro in Leroy Merlin.

In giuria all'hackathon di Leroy Merlin. Un grande onore ed una bellissima esperienza! Condividi il Tweet

La seconda challenge riguardava l’idea per far diventare l’Azienda un talent hub di talenti e di persone che valgono.

hackathon di leroy merlin valeria cagnina in giuria

La terza invece riguardava la convivenza dell’attività lavorativa con la propria attività extra lavorativa (ad esempio familiare): la cosiddetta work life balance.

hackathon di leroy merlin valeria cagnina in giuria

La giuria all’hackathon di Leroy Merlin

La giuria all’hackathon di Leroy Merlin di cui facevo parte, doveva valutare secondo particolari griglie predefinite, con precisi criteri e ascoltando i pitch di ogni singolo gruppo che aveva quattro minuti a disposizione per presentare la soluzione ideata.

Le soluzioni, ovviamente, visto il tempo limitato, erano soltanto idee o al massimo prototipi di app. Ogni gruppo, per convincere la giuria aveva a disposizione ulteriori quattro minuti per rispondere alle domande.

hackathon di leroy merlin valeria cagnina in giuria

L’amministratore delegato di Leroy Merlin era seduto accanto a me e ogni volta che intervenivo e chiedevo qualcosa ai gruppi mi faceva i complimenti per la tipologia delle mie domande, anche se io le trovavo abbastanza normali avendo già partecipato a tanti hackathon!

Ho preso atto del fatto che queste domande e curiosità fossero normali nei miei ambienti tech, ma assolutamente diverse per chi questi ambienti non li frequenta.

hackathon di leroy merlin valeria cagnina in giuria

La contaminazione come valore aggiunto

La contaminazione è sempre il valore più importante che porto a casa da esperienze come l’hackathon di Leroy Merlin.

hackathon di leroy merlin valeria cagnina in giuria

Il vincitore è stato un gruppo che ha risposto alla terza challenge, quella della work life balance, con un’app che permetteva ad ognuno di inserire le proprie disponibilità orarie e fasce orarie per essere in negozio, in modo da fornire gli orari più flessibili per i lavoratori mantenendo la copertura necessaria sui punti vendita.

hackathon di leroy merlin valeria cagnina in giuria

Una cosa particolare di quest’idea era di pubblicare questi orari direttamente sul sito e renderli visibili agli utenti che in questo modo potevano direttamente prendere appuntamento con l’addetto magari già conosciuto e rafforzare il canale di comunicazione tra Leroy Merlin ed i Clienti.

hackathon di leroy merlin valeria cagnina in giuria

L’evento si è poi concluso con un’intervista come membro più giovane all’hackathon di Leroy Merlin.

Ho poi avuto la possibilità di parlare con i facilitatori, le persone che hanno seguito diretttamente i diversi team al lavoro e con le persone esterne presenti in giuria con me che provenivano dai campi più disparati: dal garden all’imprenditoria alla consulenza informatica,…

hackathon di leroy merlin valeria cagnina in giuria

In palio per il gruppo vincitore c’era un weekend in una capitale europea.

Ogni persona che ha partecipato all’hackathon di Leroy Merlin aveva poi il compito di diventare ambasciatore presso la filiale in cui lavora sparsa per l’Italia, spiegare e raccontare queste tecniche di design thinking e portare queste metodologie di team working nella quotidinità lavorativa.

hackathon di leroy merlin valeria cagnina in giuria

Ho avuto l’opportunità di scoprire un mondo nuovo, molto diverso da quello dell’innovazione che di solito frequento, un mondo fatto per certi aspetti di tanti schemi rigidi, ma per altri aspetti in grado di pensare molto in grande e a soluzioni enormi e costosissime.

hackathon di leroy merlin valeria cagnina in giuria

Info sull'autore

Valeria Cagnina administrator

Commenta